Sensori e Mappe

“Sensori e Mappe”

Abbiamo gia’ definito i concetti base su cui si fonda l’agricoltura di precisione, vedremo adesso le differenti modalita’ d’approccio utilizzabili.

Bisogna ricordare che qualunque sia l’approccio utilizzato lo scopo finale e’ analogo, ovvero definire la risposta delle colture in funzione dell’eterogeneita’ del suolo.

Ad ogni modo sono state  suggerite due differenti modalita’ di esecuzione. Entrambe producono lo stesso risultato finale, ovvero la creazione di mappe tematiche rappresentanti la distribuzione spaziale o l’eterogeneita’ del suolo, ma usano due modalita’ di esecuzione differenti, rispettivamente di tipo “map-based” e “sensor-based”.

[…]

Wireless Sensor Network (WSN) in agricoltura

L’agricoltura di precisione fonda la sua esistenza sulla possibilita’ di registrare ed interpretare differenti parametri ambientali acquisiti mediante l’uso di sensori distribuiti generalmente con una geometria regolare, all’interno dell’area da coltivare. Tali sensori “trasmettono” le informazioni ad un “cervello” che le elabora allo scopo di intraprendere la decisione che piu’ ritiene corretta. Elaborazioni che possono essere talvolta eseguite in maniera del tutto automatizzata.

Una rete di monitoraggio in un’area di coltivazione puo’ essere ottenuta mediante l’utilizzo di tecnologie senza fili, ovvero Wireless. Le Wireless Sensor Network (WSN) o reti di monitoraggo senza fili possono essere utilizzate in maniera proficua in agricoltura di precisione soprattutto per i numerosi vantaggi che possono offrire, prima fra tutti l’assenza di cavi di trasmissione.

I sensori distribuiti sul campo misurano vari parametri che spaziano sia a parametri atmosferici o del suolo, sia a parametri legati alla salute della pianata. Le informazioni da esse ottenute possono essere d’ausilio alla scelta di operazioni quali l’irrigazione, l’uso di fertilizzanti o pesticidi, per la prevenzione di malattie etc.

[…]